Cittadinanza dei neo diciottenni stranieri

Ultima modifica 26 novembre 2021

Cos'è

Lo straniero nato in Italia e legalmente residente in Italia, senza interruzioni, fino al compimento della maggiore età può diventare cittadino italiano se rende una dichiarazione all'Ufficiale di Stato Civile del comune di residenza tra il 18° ed il 19° anno d'età. La residenza si considera legale quando lo straniero è sempre stato in possesso di regolare titolo di soggiorno ed è sempre stato iscritto in anagrafe dalla nascita fino al compimento del 18° anno d'età.
Nel corso dei 6 mesi antecedenti il compimento del diciottesimo anno di età, l’Ufficio di Stato Civile del Comune è tenuto, in base all'art. 33, comma 2, della Legge 98/2013, a comunicare ai cittadini stranieri interessati, nella sede di residenza quale risulta all’ufficio, la possibilità di presentare la dichiarazione di voler acquistare la cittadinanza italiana entro il compimento del diciannovesimo anno d'età. In mancanza, il diritto può essere esercitato anche oltre tale data (Legge n. 98 del 09.08.2013, in vigore dal 21.08.2013).

A chi si rivolge

Cittadino straniero nato in Italia che ha compiuto il diciottesimo anno di età e non ancora il diciannovesimo.

Accedere al servizio

Ricevuta la comunicazione è necessario presentare, nei tempi sopra indicati, la richiesta di verifica dei requisiti all'Ufficio di Stato Civile .
Successivamente, una volta che l'ufficio ha verificato la sussistenza dei requisiti previsti dalla legge, viene fissato un appuntamento per rendere la dichiarazione che viene registrata nei registri di Stato Civile
A seguito della dichiarazione, il Sindaco emette un accertamento di acquisto della cittadinanza che a sua volta viene trascritto nei registri. Lo straniero diciottenne acquista la cittadinanza italiana a partire dal giorno successivo alla data in cui ha reso la dichiarazione.

Costi

Versamento di Euro 250,00 effettuato con bollettino sul conto corrente postale n. 809020 intestato a "Ministero dell'Interno D.L.C.I. Cittadinanza", specificando nella causale "cittadinanza - contributo di cui all'art. 1, comma 12, Legge 15 luglio 2009, n. 94", da fare solo dopo la verifica dei requisiti da parte dell’ufficio.

Riferimenti e Contatti

Per informazioni contattare l’ufficio di Stato Civile ai seguenti numeri 031/757245-228, negli orari indicati sul sito del Comune.